Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Al Parlamento europeo

Il leghista Buonanno alla Mogherini: "Non conti un cazzo"

Un mito. Nel mortorio dell'aula del parlamento di Strasburgo, da lui definito "pensione Mariuccia", ecco prendere la parola il leghista Gianluca Buonanno. Da basso, dove siedono i membri della Commissione 8che sono i ministri d'Europa) siede l'ex ministro degli Esteri italiano Federica Mogherini, da qualche settimana ascesa al ruolo di Alto rappresentante dell'Ue per la sicurezza. Miss Pesc, per dirla in breve. Buonanno ce l'ha con lei, a proposito della mediazione in corso da parte di alcuni paesi europei sullo scontro tra Russia e Ucraina. mediazione dalla quale la Mogherini è nei fatti esclusa, non avendo partecipato ad alcuno dei tavoli. Siede di traverso e guarda il leghista dall'alto in basso anche se siede alcuni metri più in basso. Ma quello non si fa certo smontare: dopo una ventina di secondi di eloquio pacato, eccolo scalare le marce con un prodigioso "lei non conta un cazzo", poi ribadito con un più moderato "lei non conta nulla". Quindi, Buonanno, all'urlo di "sveglia, sveglia", sfodera una trobetta da stadio e la fa risuonare nell'aula. Risate nei banchi vicini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Napolionesta

    02 Marzo 2015 - 12:12

    PINODIPINO e`sicuramente un parassita dei centri sociali.

    Report

    Rispondi

  • Napolionesta

    02 Marzo 2015 - 12:12

    Quello che ha detto Buonanno e`cio`che pensano tutti gli italiani onesti,saluti. Un Italiano in Germania.

    Report

    Rispondi

  • Yossi

    13 Febbraio 2015 - 07:07

    Se c era B. L Italia non sarebbe mai stata esclusa, purtroppo ha ragione Buonanno la Mogherini non conta nulla.

    Report

    Rispondi

  • bcsw.05

    12 Febbraio 2015 - 09:09

    Mogerini chi???????????

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti