Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Per non dimenticare

Giuliana Covella, in uscita il suo libro: "Rapido 904 - La strage dimenticata"

Anno 1984, Napoli è il 23 dicembre i vagoni del Rapido 904 diretto alla capitale lombarda, sono colmi di gioia; d'altronde mancano pochi giorni al Natale. Anno 1984, Milano è il 23 dicembre ma qui il treno non è mai arrivato; purtroppo la sua corsa come la gioia di centinaia di persone è stata stroncata presso la Grande galleria dell'Appennino, da un attentato di stampo mafioso. Giuliana Covella, giornalista e scrittrice campana, ripercorre i binari di quella storia, i metri macinati da quel treno, le emozioni di chi era a bordo e lo fa gridando a bassa voce, ancora giustizia per i sopravvissuti e le loro famiglie. Rapido 904 - Una strage dimenticata è questo il titolo del suo libro che denuncia una pagina buia dell'Italia, sulla quale è difficile far luce e che vedrebbe la partecipazione di Toto Rina come mandante, che denuncia quella che per le istituzioni - come afferma la Covella - è una strage di serie B e per questo misteriosa.

 

di Cristiana Barone

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400