Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Finalmente a casa

Greta e Vanessa scendono dall'aereo e vengono accolte dal ministro degli Esteri Gentiloni

Greta Ramelli e Vanessa Marzullo, le due volontarie italiane rapite in Siria e liberate ieri, sono arrivate questa notte alle 4.20 all'aeroporto militare di Ciampino. Ad attenderle c'erano i familiari e il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni. Le due ragazze appaiono piuttosto stanche e provate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Asser

    18 Gennaio 2015 - 17:05

    Ci mancava il pulcinella Gentiloni che pubblicamente in TV doveva mostrare un ulteriore dimostrazione di quanto il Governo Italiano fosse ancora una volta arrendevole cedendo al volere di organizzazioni criminali che useranno i proventi del riscatto per acquistare altre armi….. Adesso io vorrei che le famiglie delle 2 imbecilli risarcissero tutti i cittadini Italiani……..

    Report

    Rispondi

  • morello

    16 Gennaio 2015 - 15:03

    Caro ministro Gentiloni , nelle sue dichiarazioni ha fatto capire che il governo è stato costretto a cedere alla richiesta dei rapitori. Bene , gia' in altre occasioni abbiamo dovuto prendere atto che non siamo "americani"! Ma non ritiene che conseguentemente NON avrebbe dovuto andare a ricevere le due signorine ma prendere ufficialmente la distanze dal loro gesto?

    Report

    Rispondi

  • francori2012

    16 Gennaio 2015 - 15:03

    Gentiloni ha fatto una comparsata stupida.Spero nuocia al Suo Ministero.Buttare 12 Milioni per due"Ca- pre"è veramente il colmo perchè si sapeva come sarebbe finita prima che partissero.Giacchè come disse un certo Andreotti"A pensar male si fa peccato....sarà bene che i" prodi giustizieri nostrani"vogliano vederci chiaro.Quì gatta ci cova ! Francori2012

    Report

    Rispondi