Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Antipodi

La sorella del killer islamico Coulibaly? Una star del twerking, la "danza delle chiappe"

Il fratello spara in testa agli infedeli. La sorella, invece, si mostra in pose molto sexy e altrettanto occidentali su internet e anche in televisione. Se non fosse una vicenda tragica, se non ci fosse dietro il fiume di sangue parigino, la vicenda potrebbe anche strappare una risata. Il punto è che il cognome Coulibaly, quello portato dall'Amedy che ha ucciso la poliziotta di Montrouge e consumato la strage nel negozio kosher prima di finire ammazzato, sui media francesi circolava già da un paio d'anni. Dal 2013 per la precisione. Ma non c'entra nulla Amedy, bensì la sorella, Maimouna Coulibaly. Secodo il magazine transalpino Obs, la donna - 39 anni - è un'assidua frequentatrice di trasmissioni televisive, nonché geniale promotrice della Booty Therapy. Di cosa si tratta? Semplice: del twerking, ossia del celeberrimo balletto sculettante, roba che per un integralista islamico potrebbe essere ragione buona per una raffica di colpi in testa.

Agli antipodi - Una vera star, insomma, questa Maimouna. Una star che impazza dai YouTube fino ai talk show. Il twerking nella versione-Coulibaly, si scopre, trae origine dal mapouka, una danza tradizionale della Costa d'Avorio. Una danza - il twerking - spesso associata ai balli sexy di Miley Cyrus o Nicki Minaj, giusto per intendersi. Ovvero ciò che di più lontano possa esistere dalle idee omicide che popolavano la testa del fratellino integralista, che nella sua concezione del mondo vede le donne velate e gli apostati sterminati. Per inciso, Maimouna, dopo la strage al Charlie Hebdo dei fratelli Kouachi ha modificato il profilo su Facebook, sostituendolo con la foto di una Marianna "black" repubblicana, "in segno di solidarietà" con le vittime, ha spiegato. E ancora: "Mi rifiuto di smettere di vivere dopo questo massacro immondo. Invito tutte le persone che vogliono sfogarsi, liberarsi dalle tensioni, esprimere tristezza o rabbia nascente a venire con noi". Insomma, tutto il contrario rispetto alla follia islamista di Amedy.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allianz

    14 Gennaio 2015 - 22:10

    Le metta bene in mostra,meglio se le fa ballare,poi mandi un video ad ‎Abu Bakr al-Baghdadi dicendo "Sono la sorella di Al Callivalli...Le muovo bene?"

    Report

    Rispondi