Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Agguato e risposta

Selvaggia Lucarelli chiama in diretta la donna che la insulta su Facebook (e la umilia...)

Leoni da tastiera e conigli "telefonici". Una strana razza che si nasconde tra le pieghe del web e che puntualmente viene scovata, e sbertucciata, dalla nostra Selvaggia Lucarelli. L'ultima vittima di Selvaggia si chiama Pamela Mazza, una donna napoletana che vive e lavora a Roma, che si è prodigata in una lunga e a tratti irriferibile serie d'insulti alla Lucarelli. Il motivo che ha fatto scatenare l'ira della donna pare sia stato un commento negativo sulla città di Napoli da parte della giornalista. E dunque, sulla bacheca Facebook della Lucarelli, la signora Mazza le ha dato della "zocc... che fa soffocotti a rotta de collo per andare avanti", per poi aggiungere: "Stimo di più la battona di strada" (e quindi un'altra assortita serie di improperi). Una serie di insulti che Selvaggia non ha lasciato passare. La vendetta è arrivata nel corso della sua trasmissione radiofonica su M2O. La giornalista ha testo un'imboscata alla Mazza, telefonandole in una pausa pubblicitaria (escamotage già utilizzato per stanare altri "leoni da tastiera"). Quando la signora ha risposto, la Lucarelli le ha chiesto di ripetere a voce gli insulti che aveva scritto e le ha detto che dare a una persona della "zoccola" è considerato un reato. Pamela Mazza dopo aver farfugliato qualcosa, per tutta risposta ha riattaccato il telefono. Conigli telefonici, appunto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rovera

    11 Gennaio 2015 - 16:04

    Brava Lucarelli, abbasso gli insulti via social network da parte dei vigliacconi , che po,i come in questo caso, corrono ad eliminarli rapidamente, come se così bastasse a cancellarne le tracce.

    Report

    Rispondi