Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

In televisione

Strage di Parigi, ascolta l'intervista dei fratelli Kouachi: cosa hanno detto poco prima di morire

Un'intervista, pochi minuti prima di morire. A parlare sono i fratelli Kouachi, gli autori della strage al Charlie Hebdo, che a ridosso del blitz delle teste di cuoio francesi a Dammartin-en-Goele in cui sono stati freddati sono entrati in contatto con l'emittente francese Bfm Tv: l'intervista è stata trasmessa in serata. Cherif, si è appreso, ha detto di essere stato inviato e finanziato da Al Qaeda nella Penisola Arabica, il braccio yemenita dell'organizzazione terroristica fondata da Osama bin Laden. Amedy, al contrario, ha spiegato alla televisione di aver preso istruzioni dallo Stato islamico, l'Is agli ordini dell'autoproclamato califfo Al-Baghdadi. Inoltre i due hanno dichiarato di essere entrati in contatto con Amedy Coulibaly, il terrorista ucciso nel negozio kosher: "Pur non provenendo dalla stessa organizzazione, abbiamo sincronizzato le nostre operazioni".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fracar52

    10 Gennaio 2015 - 00:12

    Ma come si può dare voce a dei terroristi? Possibile che non si comprenda la pericolosità di certi messaggi? Propaganda e poi spirito di emulazione da parte di altri pazzi. La stampa non ha mai la capacità di regolamentarsi. Per uno scoop venderebbero la madre. Una TV li contatta e la polizia sta a guardare? Robe da matti! Non ho parole.

    Report

    Rispondi