Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Polemiche

Camera: Matteo Renzi striglia i deputati del M5S, "Non vi hanno eletto per urlare in Parlamento"

"Non siete più a discutere nei Meet up, ma nelle istituzioni e a governare". Lo ha detto Matteo Renzi alla Camera dei Deputati, rivolgendosi al Movimento Cinque Stelle in un momento delle repliche alla Camera sul Consiglio Ue. "Vi hanno eletto non per insultare, né per urlare in Parlamento", ha aggiunto il premier. "Tutte le volte che urlate io dovrei essere contento perché rappresento un partito che ha preso il maggior numero di voti a livello europeo: neanche se mettete insieme tutti gli utenti unici riuscite a fare".

Botta e risposta - Tensione altissima al Senato tra Matteo Renzi e il M5S. Dal gruppo dei grillini si sono levati diversi brusii, urla e commenti mentre il premier parlava in aula. Renzi ha subito replicato: "Il fatto che stiate perdendo pezzi ogni giorno non vi autorizza a interrompere. Siamo solidali, capiamo la vostra difficoltà e vi mandiamo un abbraccio -ha detto il premier tra  le proteste dei grillini-. Ma pensiamo che il nostro compito sia quello di continuare a lavorare per l’Italia. Voi lanciate pure le  vostre urla, ai tempi di Manzoni erano una cosa seria ma per voi sono solo un senso di frustrazione che comprendiamo. Siamo solidali, c’è una ragione se milioni di elettori che vi hanno votato nel 2013 non lo fanno più come abbiamo visto alle ultime elezioni".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400