Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Riabilitazioni postume

Jim Morrison graziato dopo 45 anni. Ecco il video che lo inguaiò

Ciò che accadde il 1º marzo del 1969 a Miami è rimasto nella storia del rock. I Doors erano impegnati in un concerto quando Jim Morrison avrebbe mostrato i genitali al pubblico. Sia i Doors superstiti che numerosi fan presenti al concerto testimoniarono di non aver visto nulla, seppure il tasso alcolico di Morrison fosse effettivamente molto alto e giustificasse un comportamento del genere, a tal punto che gli altri della band gli chiesero se fosse effettivamente in grado di salire sul palco. Quella notte Jim interruppe lo show a metà concerto e iniziò una specie di discorso contro l’autorità, rubando anche un cappello di un poliziotto per lanciarlo sulla folla. Jim subì un processo e venne liberato su cauzione, ma l’immagine della band ne uscì gravemente macchiata, al punto che furono annullati tutti i concerti che i Doors avevano iniziato in quel periodo. In seguito a ciò decisero di comune accordo di non partecipare al Festival di Woodstock. Jim Morrison fu condannato al pagamento di una multa di 500 dollari e sei mesi di prigione, ma non andò mai in carcere. Si trasferì infatti a Parigi quando la sentenza era in appello e mori nel 1971. Oggi è arrivata la grazia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400