Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Abusivismo in Campania

Dopo 50 anni giù l'ecomostro sulla spiaggia di Vico Equense

È stato abbattuto l’ecomostro di Alimuri, a Vico Equense, che da 50 anni deturpa la suggestiva costiera sorrentina. Lo scheletro di quello che avrebbe dovuto diventare un albergo di lusso da 150 camere, è stato distrutto con 1.200 microcariche da 50 grammi ciascuna, fissate nelle fondamenta. La struttura è quindi implosa su se stessa in pochi minuti. L’ecomostro, costruito sulla bellissima spiaggia di Alimuri, è stato al centro di una dura battaglia giudiziaria e ambientalista.

Una barca di Legambiente ha seguito via mare l’abbattimento esponendo lo storico striscione ’Abbattiamolò. Con Alimuri salgono a cinque gliecomostri caduti in Campania censiti da Goletta Verde di Legambiente: le villette abusive di Eboli, il Fuenti, le torri del Villaggio Coppola Pineta Mare e gli scheletri di Montecorice nel Cilento. L’abbattimento di Alimuri arriva dopo 14 anni dal primo blitz targato Goletta Verde di Legambiente ed a distanza di oltre un anno dall’ abbattimento dell’ultimo ecomostro gli scheletri di cemento armato di Montecorice, nel Cilento, avvenuto nel luglio del 2013.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • routier

    01 Dicembre 2014 - 10:10

    Cinquanta anni per decidere se abbatterlo oppure tenerlo mi sembrano veramente una esagerazione. Credo che ad essere sconfitti siano gli enti preposti al merito della questione.

    Report

    Rispondi

  • allianz

    30 Novembre 2014 - 15:03

    50 ANNI?Per demolire un aborto ci sono voluti 50 anni?E che cazzo hanno fatto i giudici per tutto questo tempo?Hanno dato adito alle stronzate degli avvocati?Siamo in Italia.Culla del diritto..peccato che quando ce ne sia troppo inizi l'abuso.

    Report

    Rispondi