Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Scontri

Usa: prosciolto l'agente che sparò a Michael Brown, esplode la violenza a Ferguson

E' esplosa la violenza, per le strade degli Stati Uniti e in particolare di Ferguson, dopo l'annuncio della mancata incriminazione di Darren Wilson, l'agente che uccise il 18enne afroamericano Michael Brown. La decisione è arrivata dopo l'ascolto di 60 testimoni e l'esame dell'autopsia: il pm Robert McCulloch ha puntato il dito contro le testimonianze contraddittorie rilasciate dai media. In strada la folla è insorta, con atti vandalici e spari: un poliziotto è stato ferito, una decina di palazzi sono in fiamme e trenta persone sono state arrestate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • burago426

    25 Novembre 2014 - 14:02

    quand'è che succederà anche in Italia? Ormai di pelle scura ne abbiamo abbastanza. Vedrete quello che succederà. IL PIANETA DELLE SCIMMIE ATTO III.

    Report

    Rispondi

  • routier

    25 Novembre 2014 - 12:12

    La società multirazziale è una fucina di tensioni sociali. Il grande e lungimirante Ennio Flaiano ha detto: "se i popoli si conoscessero meglio si odierebbero di più"

    Report

    Rispondi

  • plaunad

    25 Novembre 2014 - 11:11

    Ipocriti cialtroni. Se quello fosse stato bianco ve ne sareste fregati altamente.

    Report

    Rispondi