Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Il video

Treviso, autista dell'autobus aggredito da 20 studenti

Tutti contro uno. Eccolo il branco in azione: spintoni, calci, pugni a un'autista di un autobus pubblico. Tutto è avvenuto alla luce del sole, in pieno centro, a Treviso. Una ventina di ragazzi ha aggredito il conducente e ora le forze dell’ordine stanno cercando di capire perché. Quale è il motivo che ha scatenato la rabbia dei ragazzi.

L'aggressione è stata ripresa da un abitante che ha ripreso la scena dalla sua finestra. Il filmato è stato pubblicato su Facebook e ha fatto il giro del web. Secondo una prima ricostruzione il gruppo composto da una ventina di studenti avrebbe avuto un diverbio con l'autista forse perché alcuni dei ragazzi non aveva pagato il biglietto. A quel punto la discussione è degenerata e i ragazzi hanno cominciato a prendere l'uomo a calci e pugni. Il conducente è poi sceso dal bus ma è stato subito accerchiato. Ora si cerca di identificare i responsabili. Ecco il video. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • geompiniliberoi

    17 Novembre 2014 - 07:07

    autista coraggioso , solo davanti a 40 vigliacchi, naturalmente nessuno si permette di punirli, adesso con la riforma della ingiustizia di pinocchietto e orlandino niente processo o galera, avanti cosi l italia e una fogna

    Report

    Rispondi

  • marks

    16 Novembre 2014 - 23:11

    La scuola Italiana e' un diplomificio e un luogo di indottrinamento politico , ideato dalla sinistra , produce parassitti e titoli cartacei utili sucessivamnte per intubarsi nel sistema statale e continuare a parassitare a vita ...

    Report

    Rispondi

  • filen

    filen

    16 Novembre 2014 - 14:02

    Purtroppo siamo governati da un sindaco komunista prima quando c era lo sceriffo Gentilini queste cose non accadevano guarda caso ora Padova gestita da bitonci va meglio mentre noi abbiamo ereditato il loro letamaio cari komunisti non ce la fa re te mai

    Report

    Rispondi

  • francotala

    16 Novembre 2014 - 13:01

    tutti gli autisti devon o scipoerare x solidarieta', e fino a quando i colpevoli non sono stati puniti, niente autobus. Cosi' anche i cittadini si svegliano a solidarizzare.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti