Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Irruzione

Carrara, dopo l'alluvione le proteste: folla inferocita a caccia del sindaco

Violente proteste a Carrara dopo l'alluvione dei giorni scorsi. Diverse decine di manifestanti sono entrate nella sede del Comune. Obiettivo: il sindaco Angelo Zubbani, ritenuto responsabile del crollo degli argini del fiume Carrione. Dopo aver superato la polizia, si vede il primo uomo che entra nell'edificio, spalancando le porte. Dietro di lui, una folla inferocita e urlante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arwen

    09 Novembre 2014 - 10:10

    Ooooh, finalmente! E non devono fermarsi. Il Sindaco, il Presidente della Provincia e il Presidente della Regione DEVONO dare le dimissioni. E, sarebbe il caso, che si dessero una sveglia pure i genovesi e tutti i liguri. E' ora che il principio del "chi sbaglia paga" venga applicato e gli unici che possono rivendicare il potere per farlo sono i cittadini. Sveglia!

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    08 Novembre 2014 - 22:10

    "folla inferocita" e dovrebbe esserlo non solo per l'alluvione ma verso tutti i nostri politici, quelli che hanno e che stanno sfasciando il nostro paese. Il tempo del buonismo sta finendo.

    Report

    Rispondi

  • emigratoinfelix

    08 Novembre 2014 - 18:06

    ma alla fine che diavolo vogliono,da sempre votano orgogliosamente pd,se lo sono scelti loro sindaco ed amministratori infingardi ed incapaci,adesso che se li tengano e non scassino gli zebedei.Anche i vertici della provincia e della regione sono da sempre del pd,sempre eletti e riconfermati da loro,quindi chi ha colpa del suo mal..

    Report

    Rispondi

    • fonty

      fonty

      09 Novembre 2014 - 11:11

      Infatti, è proprio così, come a Genova, Milano, Roma; li hanno eletti no, adesso ne sopportino le conseguenze.

      Report

      Rispondi