Cerca

Beneficenza

Quel robot che aiuta i bimbi all'ospedale Annunziata di Napoli

0

Il Garante Nazionale per l’Infanzia e l’Adolescenza Vincenzo Spadafora presso il SS. Annunziata, ospedale dell’AORN Santobono-Pausilipon dona un robot per la riabilitazione degli arti superiori. Lo scorso anno, grazie ad uno spettacolo benefico realizzato dall’étoile della danza, con Roberto Bolle si è riusciti a dare questo importante contributo, per l’acquisto del robot per la riabilitazione Armeo Spring.

E’ un macchinario di ultima generazione che permette al bambino di effettuare sedute riabilitative in cui il gioco assume un aspetto preponderante. Come in un videogioco, il paziente muove gli arti superiori, vedendone la proiezione virtuale sullo schermo. Al posto del joystick, però, il bambino per muoversi nello spazio virtuale utilizza le proprie braccia e le spalle. In questo modo, ripetendo un movimento che diventa divertente, si recuperano i gesti naturali più velocemente e il paziente verifica immediatamente il movimento corretto.

Armeo Spring e il robot Lokomat - analogo ad Armeo Spring, ma pensato per la riabilitazione degli arti inferiori – sono strumenti che ampliano ulteriormente l’offerta di servizi dell’Ospedale SS. Annunziata. Il centro di riabilitazione pediatrico dotato di posti letto in degenza e provvisto di robot per la riabilitazione è, infatti, solo una delle eccellenze di cui si sta dotando l’ospedale SS. Annunziata, grazie al piano di riorganizzazione dei servizi che l’Azienda Ospedaliera Santobono Pausilipon sta portando avanti da mesi.

Di Cristiana Barone

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news