Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

A Fiumicino. Problemi anche sull'aereo

L'arbitro Rocchi incontra i tifosi della Roma in aeroporto: finisce malissimo

"Ce stà un posto libero, te cedo er posto!", "sbrigate a imbarcatte". Poi i fischi, fino all'inevitabile coro "Mortacci tua": ecco quello che si è trovato davanti Gianluca Rocchi nella mattinata di martedì 5 novembre all'aeroporto di Fiumicino. Il direttore di gara della discussa Juventus-Roma si è trovato davanti proprio i tifosi giallorossi, che stavano partendo per la sfida di Champions contro il Bayern. Rocchi invece dovrà giovedì, in Europa League, il match tra Lokeren e Trasbzonspor. Il video dell'incontro "pericoloso" è tratto da Rete Sport.

Problemi sull'aereo - Per alcuni tifosi giallorossi, non sono finiti qui i guai della mattinata di oggi: su un aereo della Vueling appena decollato da Fiumicino e diretto a Monaco, infatti, si sono verificati alcuni problemi, tanto che il comandante dell'aereo ha deciso di tornare in aeroporto per effettuare verifiche tecniche. I testimoni raccontano: "L'aereo era decollato da 15 minuti, quando abbiamo avvertito - spiega Stefano Marin, uno dei passeggeri - alcuni rumori provenienti dall'ala di sinistra, probabilmente da un motore rotto: è iniziata una violenta turbolenza, si è reso quindi necessario l'atterraggio d'emergenza immediato. Più volte l'ala dell'aereo ha rischiato di urtare il terreno, per il forte rollio dovuto alla rottura del motore sinistro: i tifosi presenti a bordo, dopo i controlli, sono ripartiti verso Monaco". Se questi sono i presagi, si annunciano guai per la squadra di Garcia all'Allianz Arena...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Anna 17

    Anna 17

    05 Novembre 2014 - 18:06

    E cosa s'aspettava? Gli è andata bene che non l'hanno menato. Uno che all'estero non sbaglia un intervento e poi con la Juve fa quel che ha fatto è da mettere al rogo. E' la rovina del calcio italiano.

    Report

    Rispondi