Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Estorsione

Napoli e camorra, sequestrati 165 milioni di euro di beni a imprenditore

Sequestrati beni per 165 milioni di euro dai Carabinieri del comando provinciale di Napoli. Tra i beni, anche una villa con piscina, una Ferrari ed una Porsche. Il decreto di sequestro emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia partenopea e convalidato dal GIP presso il Tribunale di Napoli riguarda 92 unità immobiliari, sedi aziendali, rapporti finanziari e bancari e società, per un valore complessivo di 165 milioni di euro, il tutto riconducibile ad un imprenditore campano indagato per estorsione e trasferimento fraudolento di beni, in concorso con altre 9 persone. L'indagine ha permesso ai militari del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna di ricostruire il tenore di vita sproporzionato dell'imprenditore, nonché di ricondurre a lui le numerose società sequestrate, risultate intestate a prestanomi ed in rapporti economici con personaggi al vertice di sodalizi camorristici attivi in provincia di Napoli.

di Cristiana Barone

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400