Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

la Lezzi

Napoli, la scuola materna del degrado: tra siringhe ed escrementi umani

Via Sant’Agostino degli Scalzi. Una scuola materna, la Lezzi, da anni versa nell’incuria e nell’abbandono. Dove pulizia ed ordine dovrebbero essere la seppur minima garanzia per piccole creature, costrette invece allo slalom, all’ingresso della scuola, tra escrementi umani e siringhe e fazzoletti intrisi di sangue. Le mamme insorgono e la terza municipalità è costretta a correre ai ripari, con consigli straordinari pur di risolvere l’annoso problema. Una richiesta banale: telecamere di sorveglianza da mettere sulla facciata della Chiesa contigua all’edificio. Ma anche per questo, sembra vi sia un iter lungo, troppo lungo.

di Cristiana Barone

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • maiPD

    maiPD

    28 Ottobre 2014 - 10:10

    i napoletani sempre e solo a lamentarsi e ad inveire contro lo stato , salvo poi consacrare la ndrangheta

    Report

    Rispondi

  • fossog

    27 Ottobre 2014 - 17:05

    intanto Nessuno Controlla... Ma se si Prende qualche Distruttore della Qualità di Vita di un INTERO POPOLO, gli si fà Qualcosa perchè la Bestia Catturata Provi In Futuro DETERRENZA-PAURA NEL RIPETERE I PROPRI BESTIALI COMPORTAMENTI ? no, non gli si fà nulla per BESTIALE PERDONO CATTOLICO, non gli si fà nulla per una BESTIALE SUB-CULTURA DI PRETI A CUI UNA INTERA SOCIETA' SOGGIACE DA SECOLI.

    Report

    Rispondi

  • spalella

    27 Ottobre 2014 - 15:03

    Siamo il paese del becero perdonismo cattolico di osservanza cultural-mediorientale... il RIDICOLO è che Però in medioriente, OGGI, non hanno nessuna delle nostre stupide Fisime NATE APPUNTI LI', e considerate da noi Religione... insomma siamo diventati ancor più Stupidi di quanto erano Stupidi i Caprai Beduini che ci hanno INFETTATI con le loro Favole duemila anni fà... ED è PROPRIO Il COLMO

    Report

    Rispondi

  • blues188

    27 Ottobre 2014 - 14:02

    Ma dai, a Napoli stanno solo giocando, suvvia! E che male farà qualche stronzo in più oltre agli abitanti? Come dicono loro, i santi non li hanno e si arrangiano come possono.

    Report

    Rispondi