Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

La telefonata

Alberto Brambilla a Maurizio Belpietro: "Il Tfr in busta paga è una proposta economicamente rischiosa e diseducativa"

Ospite de La Telefonata di Maurizio Belpietro su Canale 5 è Alberto Brambilla, esperto di previdenza e professore de L'Univeristà Cattolica. Il professore si esprime negativamente sulla proposta di utilizzare solo per i lavoratori privati la liquidazione Tfr per dare un po' di ossigeno all'economia: "Il Tfr in busta paga è una proposta economicamente rischiosa ed è anche diseducativa perchè passa il messaggio del consumo immediato senza pensare al futuro". Il professore ammette inoltre di non sopportare più "quei politici che piangono nei talk show per i giovani il cui futuro è compromesso perchè nel presente favoriscono l'aumento del debito pubblico che peserà sulle loro spalle".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rossini1904

    02 Ottobre 2014 - 08:08

    Il TFR servirà per comprarsi l'iphone6 o l'ultimo SMARTV. Morale quei soldi andranno rapidamente in fumo per consumi voluttuari e quel che è peggio per prodotti cinesi, coreani, indiani, giapponesi e prevalentemente stranieri. Cinesi, Coreani, Indiani ecc. ringraziano.

    Report

    Rispondi

  • babbone

    01 Ottobre 2014 - 18:06

    Ultima trovata del vostro compagno, compagni coglioni, vi aumenteranno lo stipendio, peccato che è con i vostri soldi. coglioniiiii.

    Report

    Rispondi

  • tacos

    01 Ottobre 2014 - 17:05

    L'idea del Tfr in busta paga da sicuramente problemi alle Imprese, certamente interessante per le Banche che anche in questo caso potranno applicare, vista l'improvvisa necessità, i finanziamenti al "tasso molto conveniente" per loro e per i dipendenti applicazione dell'aliquota IRPEF normale, non agevolata, tutto a vantaggio dello Stato. Quando usciremo da questa eterna assurdità?

    Report

    Rispondi

  • arwen

    01 Ottobre 2014 - 14:02

    La gallina oggi e niente uovo domani. Aumento artificioso dello stipendio, con correlato aumento del prelievo irpef. Niente ossigeno per le imprese, già bancariamente cianotiche. Trovata gitana per tentare di rianimare i consumi, bruciando il futuro! Se queste sono le innovazioni di Renzi, allora è meglio spedirlo a casa subito, prima che faccia ulteriori danni

    Report

    Rispondi