Cerca

News da Radio 105

Emma Marrone vola al cinema!

Emma Marrone vola al cinema!

Emma Marrone guarda al futuro. La cantante salentina ha ottenuto uno straordinario successo con il suo ultimo album e ora sta pensando a nuo......

 

ascolta ora

Radio 105

La Telefonata

Sacconi (Ncd) a Belpietro: "Perché va cambiato lo Statuto dei Lavoratori"

Maurizio Sacconi, capogruppo al Senato del Nuovo Centrodestra, è stato ospite questa mattina giovedì 18 settembre a La Telefonata di Maurizio Belpietro in onda su  Canale 5. Si è parlato della riforma del lavoro e su questo l'ex ministro del lavoro non ha dubbi: "Le regole sul lavoro vanno riscritte, non sono più adeguate ai tempi. Lo Statuto dei Lavoratori va ripensato. Non vogliamo aumentare i demansionamenti dei lavoratori, ma solo prendere atto che le aziende e il mondo sono cambiati, le mansioni possono restare immutabili". 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    08 Novembre 2014 - 18:06

    Lo Statuto dei lavoratori lo volle la Confindustria. oggi, é la barriera alla morte di fame del lavoratore perché Sacconi crede che abbassando la paga e togliendo sacrosanti diritti di chi presta la propria opera fisica e psichica, fiorisce il lavoro, Non ha capito che l'imprenditore non rischia più, non fa innovazione; aspetta i soldi di Stato per le opere con mazzette.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    08 Novembre 2014 - 18:06

    Sacconi non ha ancora capito che la crisi é del sistema (così sanziono' il G20 di Pietroburgo l'anno scorso). Quindi abbassare i costi facendo diminuire la paga é da stolti, cioé da Sacconi. Il neoliberismo é fallito come il collettivismo.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    01 Novembre 2014 - 11:11

    In periodi di crisi il 'centro' l'aumenta perché decide senza scontentare nessuno (meglio: scontentando tutti).

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    01 Novembre 2014 - 11:11

    L'ingiuria del tempo che trascorre rende tutto rivedibile. Ma Sacconi (di cui non si sa ancora di cosa sono pieni i grandi sacchi) da anni persegue il binomio: lavoratore/fattore produttivo. Quindi la concorrenza si fa abbassando il costo del fattore produttivo 'Lavoro'. C'é un ''ma'': peccato! l'asino é morto quando aveva imparato a digiunare.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti