Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

La Telefonata

Sacconi (Ncd) a Belpietro: "Perché va cambiato lo Statuto dei Lavoratori"

Maurizio Sacconi, capogruppo al Senato del Nuovo Centrodestra, è stato ospite questa mattina giovedì 18 settembre a La Telefonata di Maurizio Belpietro in onda su  Canale 5. Si è parlato della riforma del lavoro e su questo l'ex ministro del lavoro non ha dubbi: "Le regole sul lavoro vanno riscritte, non sono più adeguate ai tempi. Lo Statuto dei Lavoratori va ripensato. Non vogliamo aumentare i demansionamenti dei lavoratori, ma solo prendere atto che le aziende e il mondo sono cambiati, le mansioni possono restare immutabili". 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    08 Novembre 2014 - 18:06

    Lo Statuto dei lavoratori lo volle la Confindustria. oggi, é la barriera alla morte di fame del lavoratore perché Sacconi crede che abbassando la paga e togliendo sacrosanti diritti di chi presta la propria opera fisica e psichica, fiorisce il lavoro, Non ha capito che l'imprenditore non rischia più, non fa innovazione; aspetta i soldi di Stato per le opere con mazzette.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    08 Novembre 2014 - 18:06

    Sacconi non ha ancora capito che la crisi é del sistema (così sanziono' il G20 di Pietroburgo l'anno scorso). Quindi abbassare i costi facendo diminuire la paga é da stolti, cioé da Sacconi. Il neoliberismo é fallito come il collettivismo.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    01 Novembre 2014 - 11:11

    In periodi di crisi il 'centro' l'aumenta perché decide senza scontentare nessuno (meglio: scontentando tutti).

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    01 Novembre 2014 - 11:11

    L'ingiuria del tempo che trascorre rende tutto rivedibile. Ma Sacconi (di cui non si sa ancora di cosa sono pieni i grandi sacchi) da anni persegue il binomio: lavoratore/fattore produttivo. Quindi la concorrenza si fa abbassando il costo del fattore produttivo 'Lavoro'. C'é un ''ma'': peccato! l'asino é morto quando aveva imparato a digiunare.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti