Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

L'ex sindaco

Gianni Alemanno: "Acciaieria di Terni, basta piani industriali insignificanti"

"La crisi dell'Acciaieria ternana non è questione soltanto locale, ma anche e soprattutto di carattere nazionale. L'Acciaieria di Terni deve essere conosciuta in tutta Italia: Renzi scioccamente ritiene che non sia importante chi acquisti una fabbrica nostrana, importante è il piano industriale. Ma da quando l'azienda ternana è stata privatizzata abbiamo assistito a decine di piani industriali sempre più riduttivi e insignificanti". Non ci va leggero Gianni Alemanno sul destino dell'antico impianto metallurgico, oggi più che mai al centro di polemiche e preoccupazioni per città e lavoratori di fronte ad un futuro poco certo e molto precario. Alle parole dell'ex Sindaco della Capitale, fanno eco quelle di Davide Melone, portavoce provinciale di Gioventù Nazionale: "GN affianca l'on. Alemanno in questa battaglia a difesa di un importante polo industriale italiano e a tutela degli oltre 500 lavoratori che rischiano il posto. E' arrivato il momento che la classe politica vada in Europa a difendere gli interessi nazionali. L' Acciaieria ternana è fiore all'occhiello della siderurgia italiana e rinomata a livello mondiale".

di Marco Petrelli
@marco_petrelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arwen

    22 Agosto 2014 - 17:05

    Chi critica oggi, era il ministro dell'altro ieri e il sindaco di ieri. Sono tutti uguali, bravi a parole, pessimi nei fatti.

    Report

    Rispondi