Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Negli Usa

Tragedia nella corsa in buggy: Kevin Ward investito e ucciso dal rivale

Il giovane pilota Kevin Ward Jr. è morto ieri, 10 agosto, durante una corsa automobilistica di buggy. Il giovane pilota ventenne, al quattordicesimo giro di gara, è stato urtato involontariamente dal compagno Tony Stewart, che lo ha fatto uscire di pista. Uscito dall'abitacolo incolume, anziché allontanarsi dal circuito ovale, Kevin Ward si è spostato ai bordi della pista, per additare le colpe al compagno che lo aveva tamponato. A questo punto, la tragedia:  il rivale Tony Stewart, icona della Nascar, continuata la corsa, il giro successivo non riesce a sterzare abbastanza per evitare il pilota e lo investe a forte velocità. Kevin Ward ha subito perso i sensi e, sospesa la gara, è stato portato al F.F. Thompson Hospital di New York. Ma alle 23.15 ora locale è stato dichiarato morto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • oldpeterjazz

    11 Agosto 2014 - 09:09

    Mi dispiace che una giovane vita si spenga così tragicamente, ma bisogna anche dire che solo un cretino può morire così.

    Report

    Rispondi