Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

In Senato

Augusto Minzolini contro Pietro Grasso: "Lei è come Don Abbondio"

"La sua gestione dell'aula in queste settimane è stata a dir poco disdicevole. Lei è un novello Don Abbondio". In un anno e mezzo di legislatura, il senatore di Forza Italia Augusto Minzolini si è guadagnato la fama di oratore puntuto, velenoso e coraggioso. In dissenso con il governo e con il proprio partito, l'ex direttore del Tg1 annuncia che uscirà dall'aula al momento del voto finale al ddl Boschi ma prendendo la parola non rinuncia a stuzzicare il presidente del Senato Pietro Grasso: "Dopo un giorno da leone si è trasformato nell'ombra di se stesso. Si è arreso alla tracotanza del governo, si è inventato di tutto per assecondare i desideri della maggioranza e mortificare i diritti delle minoranze. Avrà fatto rivoltare nella tomba i padri costituenti". E Grasso, stizzito, lo richiama: "Con la sobrietà che la contraddistingue concluda, prego".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • puglie44

    08 Agosto 2014 - 16:04

    Non ho avuto mai stima del direttorissimo ma in questo frangente ha dimostrato di avere le palle. Ha lottato fino in fondo per le sue idee ( giuste o sbagliate che fossero. Per me GIUSTISSIME) mettendosi anche contro il padrone del vapore, il pregiudicato di Arcore. BRAVO MINZO!

    Report

    Rispondi