Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Fuori programma

Senato, Pietro Grasso contro il grillino Maurizio Buccarella: "Via quel canguro di peluche o diventa senatore pure lui"

"Non vorrei che diventasse senatore anche il canguro sul banco del senatore Buccarella. Prego gli assistenti che si tolga quel pupazzo dal tavolo". E' la replica, tra l'ironico e lo stizzito, del presidente del Senato Pietro Grasso al clima teso che si respira a Palazzo Madama. Gli onorevoli del Movimento 5 Stelle sono scatenati contro il ddl Boschi e la sua approvazione a tappe forzate, anche attraverso la norma del "canguro" che consente di accorpare gli emendamenti gemelli e votarli in blocco. Una strategia anti-ostruzionismo applicata dallo stesso Grasso, contro cui il senatore grillino Maurizio Buccarella ha polemizzato esponendo sul proprio banco un peluche del simpatico marsupiale. Sfottò che, come si evince dal video di Vista, non è andato giù a Grasso (in versione maestrina Boldrini). 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arwen

    31 Luglio 2014 - 10:10

    Non so se avete avuto l'opportunità di seguire i lavori al Senato, ma c'è da dire che Grasso è veramente irritante. Sembra sempre irridere a chi gli parla, sembra che ti faccia un favore solo a stare lì, parla un italiano con un fortissimo quanto spiacevole accento e talvolta sgrammaticato, lui che era un alto magistrato, e non ha il minimo interesse per ciò che avviene in aula. Riprovevole!

    Report

    Rispondi