Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Spot

Meriam Yehya Ibrahim atterra in Italia: Renzi e Mogherini ad accoglierla

Meriam Yehya Ibrahim, la cristiana che era stata condannata a morte in Sudan per apostasia, è arrivata in Italia, all’aeroporto di Ciampino, con il marito e i due figli. A bordo del volo, con la famiglia Ibrahim, c'era il vice ministro agli Affari esteri Lapo Pistelli, che segue da tempo il caso della donna sudanese. Ad accoglierla a Ciampino c'erano il premier Matteo Renzi con la moglie Agnese e il ministro degli esteri Federica Mogherini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ariete84

    24 Luglio 2014 - 14:02

    Che quadretto melenso. Da ruffiani. Siamo ridicoli agli occhi del mondo. La signora ha un marito statunitense. Perchè non ci ha pensato Obama?

    Report

    Rispondi

  • aam31

    24 Luglio 2014 - 14:02

    Renzi e Mogherini i marò vi aspettano. Se vogliono rimanere in India cercate di convincerli a ritornare (magari in business class). Aam

    Report

    Rispondi