Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Medio Oriente

Gaza, gli attacchi dell'esercito israeliano: 300 obiettivi colpiti

E' di 80 vittime il bilancio dopo solo 3 giorni di attacchi missilistici mentre sono più di 580 i civili rimasti feriti nella Striscia di Gaza. Il primo ministro israeliano Benjamin Nethanyahu non ha intenzione di abbassare la guardia nei confronti di Hamas e ha avvertito tutte le parti in causa che "intensificheremo gli attacchi contro Hamas e le organizzazioni del terrore a Gaza". Ma Hamas non si piega e rivendica la responsabilità dell'attacco avvenuto questa mattina, giovedì 10 luglio, alle ore 8. Il duplice attacco è stato però prontamente intercettato dal sistema di difesa Iron Dome. Le forze armate dello stato ebraico hanno riferito invece di aver colpito questa notte più di trecento obiettivi e posizioni di Hamas a Gaza. Un mese fa, 8 giugno, va sottolineato, Papa Francesco incontrava in Vaticano il presidente uscente israeliano Shimon Peres insieme al presidente palestinese Abu Mazen per un incontro di preghiera a favore della pace in Medio Oriente. Disattesa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400