Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

San Valentino 2013

Pistorius, ecco il video che simula e ricostruisce la morte di Reeva

Sono state diffuse su internet e rimbalzano sui media sudafricani e di tutto il mondo le immagini di un video che mostra Oscar Pistorius impegnato in una ricostruzione della notte in cui uccise la fidanzata, Reeva Steenkamp. Vi si vede l’atleta paralimpico, a processo per l’accusa di omicidio, camminare senza protesi con un braccio teso di fronte a sé come se brandisse un’arma. In un’altra parte si vede l’uomo, che questa volta indossa le protesi delle
gambe, trasportare in braccio una donna, che sarebbe sua sorella. I legali dello sportivo sudafricano hanno rilasciato una dichiarazione in proposito, riportata dal giornale online News24: "Vorremmo chiarire che il materiale che è stato diffuso è stato ottenuto illegalmente e in violazione all’accordo di non rivelarlo con la Camera delle prove". Il video, realizzato lo scorso anno per conto della difesa che si preparava al processo, è stato trasmesso nella serata di ieri, 6 luglio, dall’emittente australiana Channel Seven. I fermi immagine sono comparsi sui media di tutto il mondo.

La difesa - Gli avvocati spiegano che le immagini sono state realizzate per essere utilizzate nel processo su precise disposizioni e che "nessun permesso è stato dato". Inoltre, precisano che sono state realizzate da una compagnia Usa specializzata in animazione forense, "incaricata di mappare virtualmente gli eventi nella notte dell’incidente". Intanto, il processo a Pistorius procede. È accusato di aver ucciso la fidanzata, sparandole mentre lei era chiusa nel bagno della sua casa, nella notte di San Valentino dello scorso anno. La procura afferma lo abbia fatto intenzionalmente dopo una lite, mentre la difesa che abbia pensato di colpire un intruso nascosto nel bagno.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400