Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Un passo dalla soppressione

Charlie il randagio salvato dalla toeletta: dopo il nuovo look trova padrone

Ha passato più tempo in strada che in una famiglia coccolato e accudito, così tanto che il suo pelo era diventato una massa di dread stile Rastafari jamaicani. E' la storia di Charlie un cagnolino che è stato raccolto dai volontari e portato al canile di Los Angeles, la città dove è stato trovato, e li ha atteso di essere adottato. Ma li il suo aspetto malconcio non ha attratto alcun padrone e così, secondo le leggi della città un cane che non viene adottato dopo 40 giorni di canile,deve essere soppresso. Per fortuna, prima del ricorso all'eutanasia,si è cercato di migliorare l'aspetto estetico del cane per renderlo più appetibile ai futuri e eventuali padroni. Una vera e propria seduta da uno dei parrucchiere per cani più famoso di Beverly Hills, che ha tagliato il pelo di Charlie, ha salvato la vita del cane. Risultato? dopo due giorni il randagio ha trovato casa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400