Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

La Telefonata

Berlusconi a Belpietro: "Il voto a Grillo è pericoloso"

Ultimi minuti di campagna elettorale. Il tour de force di Silvio Berlusconi prosegue con La Telefonata di Maurizio Belpietro, su Canale 5. Il leader di Forza Italia continua a martellare su Beppe Grillo: "E' un eufemismo - esordisce - dire che un voto per lui sarebbe inutile: è assolutamente pericoloso". In collegamento telefonico con il direttore di Libero, Berlusconi accusa il guitto ligure di "speculare sulla disperazione di chi non ha lavoro, di chi non riesce ad arrivare a fine mese, di chi si sente finito".

Il Cav prosegue: "L'obbietivo di Grillo è quello di distruggere la nostra democrazia, di allestire i tribunali del popolo per processare giornalisti, imprenditori e politici e chi non gli vada a genio". Berlusconi ribadisce: il leader del Ms "dice le stesse cose che diceva Hitler nel '33". Belpietro chiede se il paragone non sia eccessivo, e l'ex premier promette di far arrivare anche a lui uno dei testi dei discorsi di Hitler per una lettura sinottica con quelli di Beppe Grillo.

Infine l'ultimo siluro contro il comico genovese, che Berlusconi accusa di avere "le caratteristiche dei più terribili protagonisti della nostra storia recente, da Robespierre a Pol Pot". Il Cav conclude osservando che, del resto, "lo dice lui stesso di essere oltre Hitler, dunque non smentisce".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400