Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Il celebre pastificio imperiese

Silenzio, Agnesi non parlerà più agli italiani: chiude il pastificio di Imperia

Il suo famoso spot negli anni 80' iniziava senza audio mostrando gente che mangiava la pasta. Poi recitava: "Silenzio parla Agnesi. Agnesi la parola alla pasta". Ora però è il silenzio a calare sul celebre pastificio imperiese nato nel 1824. Dopo un periodo di difficoltà, il gruppo Colussi ha annunciato la cessazione della produzione di pasta Agnesi e la chiusura degli stabilimenti di Imperia e Fossano entro il dicembre del 2014. La chiusura era stata annunciata lunedì scorso dai vertici del gruppo, mercoledì invece è stata ufficializzata nel corso di una riunione sindacale che si è svolta presso la Compagnia Portuale di Imperia.

L'appello del sindaco d'Imperia - Complessivamente rischiano il posto di lavoro 150 dipendenti. "Purtroppo è avvenuto, quanto temevamo - ha sottolineato Gianni Trebini della Flai-Cgil -. Lunedì scorso abbiamo avuto la comunicazione ufficiale da parte dell’azienda che lo stabilimento sarà chiuso entro dicembre. L'ipotesi di mantenere il marchio non producendo più pasta e ricollocando un parte di lavoratori è una ipotesi poco credibile".  Si sta valutando infatti la possibilità di una produzione di altri alimenti, ma in questo caso la necessità è quella di un nuovo stabilimento. Intanto il sindaco di Imperia Carlo Capacci (Pd) non si arrende: "Lancio un appello a tutti gli imprenditori imperiesi a creare una cordata, per una partnership con il gruppo Colussi, affinché il marchio Agnesi possa restare a Imperia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fofetto

    04 Maggio 2014 - 15:03

    Ma cosa ha fatto Gianni Trebini in particolare e la CGIL (con gli altri sindacati catto-sfasciocomunisti) in generale? Ve lo dico io: UN EMERITO ORGANO SESSUALE MASCHILE! Perchè sono degli incapaci politicizzati ideologizzati Ma andate a casa fannulloni! E agli imperiesi che hanno votato centro-sfasciosinistra dico: ben vi stà. Berlusconi era l'unico ad aver avuto le idee chiare. Ma tutti: nooo!

    Report

    Rispondi

  • agostino.vaccara

    04 Maggio 2014 - 14:02

    Se Agnesi sta chiudendo è perchè non vende più: nessuno che vende chiude un'azienda! Se non vende è perchè sul mercato ci sono altre aziende che producono prodotti migliori magari ad un prezzo inferiore! Per me la pasta è l'alimento principe, ma perchè spendere un sacco di soldi per paste fatte al nord quando quì in Sicilia trovo pasta migliore ad un prezzo decisamente più basso????????

    Report

    Rispondi

    • fofetto

      04 Maggio 2014 - 18:06

      ...ma mica avete i sindacati che imperversano, voi! Ma avete mai provato ad averci a che fare? Imperiesi ribellatevi: cacciate i sindacati nullafacenti e vedrete che Agnesi rifiorirà. Garantito! Comunque è bene che si sappia che il primo e gravissimo errore fu quello di cedere l'azienda ai francesi: Potessi parlare!

      Report

      Rispondi

  • rossini1904

    04 Maggio 2014 - 11:11

    Un sentito grazie ai Sindacati. Oramai, con la loro mania di difendere i fannulloni, gli incompetenti ed i lavoratori disonesti, stanno distruggendo quel po' di industria che è rimasta in Italia. Persino quella della Pasta, un settore nel quale dovremmo essere leader nel mondo.

    Report

    Rispondi

  • maledizione

    04 Maggio 2014 - 08:08

    Sono quelli che hanno polemizzato con la Barilla per la famosa intervista.......erano proprio all'ultima spiaggia!! Ma la lobby gay non s'impegna proprio a salvarli?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti