Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Protesta a Montecitorio

Camera, Lega contro Alfano: "Ministro dei clandestini". Lui: "Non barattiamo i voti con i morti in mare"

Giornata parlamentare infuocata quella di mercoledì 16 aprile. A farla da padrona sia a Montecitorio sia a Palazzo Madama, è la contestazione. Aule diverse, protagonisti diversi. Se al Senato, mentre erano in corso le dichiarazioni sul ddl contro il voto di scambio, i contestatori erano stati i parlamentari del M5S, alla Camera la protesta è partita dalla Lega Nord. Poi la furia del presidente Laura Boldrini e di Angelino Alfano a cui si sono rivolte le critiche del Carroccio per i crescenti sbarchi di immigrati di questi giorni.

L'attacco ad Alfano - La bagarre della Lega ha preso piede poprio durante un'informativa del ministro dell'Interno sull'immigrazione clandestina. A quel punto i deputati hanno interrotto il leader del Nuovo Centrodestra esponendo dei cartelli con la scritta: "Alfano dimettiti" e "Alfano ministro dei clandestini". La Boldrini, dopo aver chiesto la rimozione dei cartelli, ha espulso l'onorevole leghista Emanuele Prataviera. Il deputato si è rifiutato di uscire, così la seduta è stata sospesa e ripresa dopo dieci minuti senza la presenza dei parlamentari del Carrroccio. Poi è arrivata la risposta di Alfano: "Ai leghisti dico che non baratteremo mai un punto percentuale alle elezioni con i morti in mare. Voi volete i morti. Noi non barattiamo i morti per un uno per cento alle elezioni. Questa è la differenza tra il grande Paese occidentale che siamo e una repubblica delle banane". Poi è arrivata anche la risposta dei deputati di Ncd alla Lega. Durante l'intervento di Barbara Saltamartini (Ncd) i suoi colleghi di partito hanno scritto, ancora su dei cartelli, "Far morire le persone in mare non è di destra". Così ancora una volta la Boldrini ha ordinato la rimozione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • coruncanio

    17 Aprile 2014 - 11:11

    La Spagna che cos'è, non è un grande paese occidentale ? Secondo questo pagliaccio, siamo solo noi i veri democratici, noi che arricchiamo le mafie scafiste rendendo sicuri i loro commerci. Certo che la faccia come il culo di Alfano supera anche quella di Franceschello, e ce ne vuole.

    Report

    Rispondi

  • coruncanio

    17 Aprile 2014 - 11:11

    Alfano, Boldrini, ecc..... soci degli scafisti islamici !!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • arwen

    17 Aprile 2014 - 09:09

    Cn tutto il rispetto umano che meritano quelle migliaia di migranti disperati, mi domando quale sia la strategia del governo, ammesso che esista, per evitare l'assalto indiscriminato dei disperati. Finora le leggi e gli atti di questi governi nn hanno fatto altro che fare regaloni alle mafie, compresa la nostra, del mediterraneo, senza peraltro dare risposte alle masse dei disperati.

    Report

    Rispondi

  • marari

    17 Aprile 2014 - 08:08

    A questo essere dico di andare "senza scorta" per le strade di Roma, anche le più centrali, possibilmente dopo le 20 di sera e poi lo aspettiamo in aula alla Camera per sentire cosa "vuole barattare". Stolto ed incapace!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti