Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Video choc

Savona, 12 arresti per maltrattamenti sui pazienti di un'ospedale psichiatrico

Sono immagini scioccanti quelle registrate dalle telecamere nascoste nella struttura Rsa di Vado Ligure, in provincia di Savona. Oggi, venerdì 11 aprile, un blitz della Guardia di Finanza ha portato all'arresto di dodici operatori socio-sanitari: 9 persone, che si ritiene abbiano maggiori responsabilità sono state portate in carcere mentre altre 3 sono ora agli arresti domiciliari. Le ordinanze di custodia cautelare sono state firmate dal giudice delle indagini preliminari Fiorenza Giorgi. 

Ad avviare l'operazione dei finanzieri, una segnalazione al 117 fatta dai genitori di un paziente ricoverato nel centro di neuropsichiatria: "Nostro figlio dice che non ci vuole stare con quell’operatore. Dice che lo massacra”. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Giovanni Battista Ferro, hanno portato all'installazione di telecamere nascoste e microspie all'interno della struttura. Visionando e ascoltando le registrazioni, gli inquirenti sono venuti a conoscenza degli abusi perpetrati dal personale sanitario ai danni dei malati: calci, schiaffi, pugni e umiliazioni di varia natura. Questa mattina, all'alba, il fermo dei 12 dipendenti coinvolti nello scandalo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marwin

    11 Aprile 2014 - 17:05

    datemi, vi prego, un solo quarto d'ora con questa gente, chiusi in una stanza a tu per tu non può esistere altra giustizia in terra con questi vermi vigliacchi

    Report

    Rispondi

  • gibuizza

    11 Aprile 2014 - 14:02

    Ma cosa vi aspettavate in una regione di cattocomunisti? Per loro contano solo i soldi, il resto non esiste!

    Report

    Rispondi