Cerca

News da Radio 105

Emma Marrone vola al cinema!

Emma Marrone vola al cinema!

Emma Marrone guarda al futuro. La cantante salentina ha ottenuto uno straordinario successo con il suo ultimo album e ora sta pensando a nuo......

 

ascolta ora

Radio 105

LA TELEFONATA

Salvini a Belpietro: "La riforma del Senato dà ancora più potere a Napolitano"

Matteo Salvini è intervenuto questa mattina, martedì 1 aprile, a La telefonata di Maurizio Belpietro in onda su Canale 5. Il segretario della Lega Nord commenta la riforma del Senato presentata ieri dal presidente del Consiglio Matteo Renzi. "Quella del Senato è una riforma zoppa, perché non cancella nessun ente, come per le province. "Secondo Matteo Salvini questa riforma non solo non crea un risparmio nelle spese pubbliche, ma toglie potere ai cittadini. "La riforma dà al presidente della Repubblica la possibilità di nominare 21 senatori a vita, cosa che ci riporta indietro di qualche secolo."

La Lega e altri partiti non sono intenzionati a votarla e a Renzi mancano circa 40 voti perché la sua riforma venga approvata. E anche sulla riforma delle province ci sono molti dissensi: "Non le cancella - dice Salvini - e anzi le province costeranno un miliardo in più, perché i dipendenti verranno smistati. Le riforme o si fanno fino in fondo o non si fanno". Piuttosto, conclude, aboliamo le prefetture.

Infine sul nuovo simbolo della Lega dichiara: "Non mettiamo nomi di leader, ma c'è il nome di una battaglia, 'Basta euro', un ideale comune a molti". Con la lira eravamo la quarta potenza mondiale; non sarà semplice, ma combattiamo questa battaglia convinti di poterla vincere.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • iltrota

    01 Aprile 2014 - 18:06

    Salvini.... l' aborto spontaneo di Maroni ed Umberto!!

    Report

    Rispondi

  • bettely1313

    01 Aprile 2014 - 12:12

    Con la lira eravamo la quarta potenza mondiale. con l'euro siamo una Colonia della Germania, tanto per sottolineare il danno che l'euro ha recato all'Italia

    Report

    Rispondi