Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Palestina

Israele reagisce ai razzi e bombarda Gaza

Caccia israeliani hanno bombardato la Striscia di Gaza in quella che ha tutta l’aria di una rappresaglia per gli oltre 37 razzi lanciati su Israele dai militanti palestinesi. Testimoni hanno riferito che le bombe hanno colpito basi della jihad, che ha rivendicato il lancio di razzi. Aerei da guerra ma anche carri armati hanno attaccato 29 obiettivi. L’esercito israeliano ha diffuso un comunicato spiegando che sono stati bombardati campi di addestramento del gruppo radicale delle Brigate Al Aqsa, braccio armato del movimento politico islamista Hamas, al potere nella Striscia. "Sette obiettivi dei terroristi sono stati colpoti nel nord e nel sud della Striscia, due dall’artiglieria e cinque in un raid aereo notturno", ha aggiunto una fonte militare citata dal quotidiano Yediot Aharonot.

Nelle prime ore della giornata intanto è ripreso il lancio di razzi dalla Striscia di Gaza verso il territorio israeliano. Lo riferisce la tv satellitare al-Arabiya, secondo la quale almeno cinque razzi sono stati lanciati, anche se solo uno ha raggiunto il territorio dello Stato ebraico. Le operazioni di oggi arrivano dopo che ieri sera i jet israeliani hanno colpito 29 obiettivi nella Striscia di Gaza, da dove poco prima era partita una raffica di una sessantina di razzi. La Jihad Islamica ha rivendicato l'attacco, giustificandolo come un gesto di rappresaglia per l'uccisione di tre suoi militanti in un raid israeliano del giorno prima.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo