Cerca

News da Radio 105

Tanti auguri Terence Hill!

Tanti auguri Terence Hill!

Terence Hill compie 78 anni! La sua è una vita dedicata al cinema e alla Tv. Classe 1939, Mario Girotti, questo il vero nome dell’attore ven......

 

ascolta ora

Radio 105

La protesta

Bechis: Il Pd frega ancora una volta gli ambulanti, e loro assediano il Palazzo

Martedì 14 febbraio sono arrivati da Toscana, Lazio, Puglia e altre regioni di Italia piuttosto incazzati e hanno assediato il Senato costringendo il palazzo a vivere qualche momento di paura e chiudere- blindandoli- tutti gli ingressi. Erano gli ambulanti italiani, arrabbiati perché ancora una volta erano stati traditi dal Pd sull'applicazione della ormai antica direttiva Bolkestein.

La questione è annosa, e deriva dal fatto che solo l'Italia ha deciso di applicare la direttiva sulla liberalizzazione anche su questo settore, perché nessun altro paese europeo l'ha fatto. In Italia questo è già avvenuto a macchia di leopardo, e ad esempio in Lombardia e in Emilia Romagna in molti comuni sono già state indette le gare per assegnare le nuove licenze. In altri no, e con il mille proroghe il governo e il Pd avevano assicurato che per l'ennesima volta l'applicazione della direttiva sarebbe stata rinviata almeno fino al 31 dicembre 2018.

Nei pochi incontri avuti il Pd aveva rassicurato gli ambulanti, e in effetti il testo governativo metteva in pratica quella promessa. Loro sostengono che con la liberalizzazione perde valore la licenza che avevano acquistato anni fa a prezzo di grandi sacrifici, e soprattutto si aprono le porte a società per azioni che faranno incetta di licenze togliendole agli ambulanti e concentrandole nelle mani di grandi gruppi. Dicono che qualcosa del genere sta avvenendo a Firenze con una operazione avviata dai manager di Oscar Farinetti di Eataly. Fatto sta che ancora una volta il Pd invece di contrapporre ragioni a ragioni (come fece all'epoca Pierluigi Bersani difendendo le sue liberalizzazioni), gioca due parti in una. Quando se li vede davanti fa finta di dare loro ragione. E un minuto dopo li frega. In Parlamento è avvenuto grazie alla presentazione di un emendamento del Pd lombardo Franco Mirabelli che stravolgeva la norma del governo nel mille proroghe. La protesta di piazza che è durata fino a notte era dovuta a quello. Per stemperare la tensione una delegazione degli ambulanti è stata ricevuta, sono intervenuti Gianni Alemanno e il M5s Ivan Della Valle ed è iniziata una trattativa. Alla fine si è votato un compromesso assai diverso da quello che era stato prefigurato alla delegazione: Bolkestein rinviata fino al 31 dicembre 2018, ma non per i comuni che hanno già iniziato le gare. Li hanno fregati ancora una volta, rimandando ad altra puntata la fregatura finale... Un partito davvero affidabile, questo Pd... 

di Franco Bechis

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • deltabravo

    15 Febbraio 2017 - 17:05

    Votate PD sarete felici con 90° a disposizione sinistroide contenti??????????????????

    Report

    Rispondi

  • Bolinastretta

    15 Febbraio 2017 - 17:05

    e l'imprenditore amico e finanziatore del cazzaro Renzi, (Oscar Farinetti), si frega le grasse manine!!!

    Report

    Rispondi