Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Di Franco Bechis

Fiorello, pugno di ferro. Le sue parole sui terroristi: "Cosa dobbiamo fargli"

Fiorello fa auguri di Pasqua amari ai suoi amici nei giorni del terrore. E spiega che non ha senso dirsi che il terrorismo non deve cambiare le nostre vite: le ha già cambiate. Lui stesso quando entra in un aeroporto o una stazione si guarda in giro preoccupato, e racconta quanto è difficile in questo tempo fare spettacoli comici. Poi chiede a tutti "meno je suis e più controlli, arresti ed espulsioni".

di Franco Bechis
@FrancoBechis

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • primus

    28 Marzo 2016 - 19:07

    Non c'è altro da fare mettere fuori legge l'islam e Allah come mandante dei terrorismo...questi sono matti !!!

    Report

    Rispondi

  • JeffBeck

    28 Marzo 2016 - 17:05

    CON LE ESPULSIONI NON SI RISOLVE NULLA. ELIMINARLI FISICAMENTE .

    Report

    Rispondi

    • Karl Oscar

      29 Marzo 2016 - 17:05

      classica risposta di chi non ha nulla di sensato da dire.Chiamiamo robotcop o superman?

      Report

      Rispondi

  • Happy1937

    28 Marzo 2016 - 17:05

    Sono d'accordo: espellere, espellere, espellere al minimo sospetto.

    Report

    Rispondi