Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Confessioni

Belen Rodriguez a ruota libera: la musica, i gay, Conti e il Festival. Ma su Emma Marrone...

Belen Rodriguez a ruota libera: la musica, i gay, Conti e il Festival. Ma su Emma Marrone...

Belen Rodriguez è ancora inarrestabile, con il suo  milione e settecento mila fan su Instagram è la regina dei social, inoltre il suo primo singolo Amarti è folle, colonna sonora del film Non c'è due senza te, ha già raccolto settecento mila visualizzazioni. Fatto curioso: sulla locandina del film c'è scritto Belen Rodriguez, sulla copertina del singolo c'è scritto Maria Belen: "Mi ero quasi scordata di chiamarmi così, ma è il mio vero nome, quello con cui mi chiamavano a scuola - racconta in un'intervista al quotidiano il Corriere della Sera - Belen è il personaggio, Maria Belen non si è ancora svelata".

Passione per la musica - La showgirl durante l'intervista racconta come la passione per la musica le sia stata trasmessa dal padre: "La musica è sempre stata nella mia vita: mio padre era un musicista rock nacional, il rock melodico argentino". E' stato proprio il padre ad accompagnarla alla chitarra durante la sua esibizione canore come valletta al festival di Sanremo di Morandi, ma purtroppo viene ricordata più la farfallina che la voce. "La farfallina era parte dello spettacolo... anche se la presidente della Rai Anna Maria Tarantola non la prese bene. A differenza di molte altre donne della tv so fare bene la showgirl e vado fiera del mio mestiere. So cantare, so recitare, so ballare: mi spiace che poi tutto venga oscurato dal gossip". Sul festival di quest'anno dice: "Carlo Conti è stato bravissimo. Ha dimostrato dimestichezza e naturalezza: è stato a suo agio sin dal primo momento. E io che l’ho fatto posso dire che non è una cosa facile". Ma Emma Marrone? sulla rivale e le altre vallette Arisa e Rocio ha delle belle parole,  l'argentina, e le difende:"In alcuni momenti non sono state scioltissime, ma mi spiace per le critiche troppo aggressive che hanno ricevuto.

Social - Ci sono commenti su Youtube e su Instagram che riguardano Belen che a volte sono ai limiti della censura: "C’è gente che si inventa account finti per insultarmi. Siccome si tratta di persone che rosicano, io li considero complimenti. In rete è pieno di frustrati che si nascondono dietro una tastiera anche se a volte mi fa paura pensare che qualcuno possa passare dalle parole ai fatti" dice preoccupata. E' proprio per questo che ha deciso di tenere il più possibile il figlio Santiago lontano dai social, ancora è piccolo, ha ventidue mesi, ma presto avrà l'età per leggere i social e usarli: "Gli spiegherò che questo è il prezzo da pagare per chi fa il mio lavoro. Però credo anche che avrà qualche vantaggio dall’essere mio figlio". Essendo la regina dei selfie regala anche il suo prezioso consiglio per lo scatto perfetto: "Per prima cosa bisogna scegliere la luce giusta: meglio perdere un secondo per girarsi che averla alle spalle. E poi la posizione: presa ferma sul cellulare e braccio verso l’alto". Anche se è facile per lei venire bene in foto, è sempre in forma, e lo dimostrano i video che posta su Instagram in cui mostra i suoi allenamenti: "Faccio 2-4 sedute da 45 minuti a settimana di cross fit, un allenamento di origine militare", una donna molto metodica quindi. 

Sui gay - Nel film "Non c'è due senza te" mette in crisi la coppia gay interpretata da Fabio Troiano e Dino Abbrescia. "Sono circondata da gay sul lavoro. Ce ne sono di meravigliosi e di meno, ma per me anche quelle sono famiglie. E dovrebbero anche potersi sposare. Però la strada in Italia mi sembra ancora lunga... siamo vicini al Vaticano". Ma su Papa Francesco si illumina "È un orgoglio per tutti noi argentini". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400