Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

La protesta

Sergio Berlato (Forza Italia), gli animalisti insorgono contro l'eurodeputato cacciatore

Sergio Berlato (Forza Italia), gli animalisti insorgono contro l'eurodeputato cacciatore

"Se Berlusconi vuole i nostri voti, eviti di candidare Stefano Berlato". L'eurodeputato vicentino, presidente dell'Associazione cacciatori veneti e, finisce nel mirino dei gruppi animalisti vicini a Michela Brambilla. Eletto nel 2009 tra le fila di Alleanza Nazionale e molto vicino all'ex sindaco di Roma Gianni Alemanno, Berlato potrebbe essere tra i candidati schierati da Forza Italia alle Europee 2014. L'associazione Centopercentoanimalisti, però, sembra intenzionata ad alzare la voce per impedirne la ricandidatura: "Apprezziamo la ritrovata fede animalista di Berlusconi ma deve impegnarsi a vietare caccia e pesca se vuole il nostro sostegno". A pochi giorni dalle dichiarazioni del Cav in favore dei cani randagi, insomma, la polemica sulla ricandidatura dell'eurodeputato vicentino travolge la campagna animalista di Forza Italia. Ieri mattina, lunedì 31 marzo, gli animalisti avevano tappezzato le strade di Arcore con alcuni manifesti che riportavano lo slogan: "Forza Italia vergogna", scritto in caratteri rosso sangue. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alarut

    02 Aprile 2014 - 09:09

    e perchè non vietare anche gli allevamenti animali per scopo alimentare? e visto che ci siamo, e assodato che anche le piante sono sensibili, non vietare le culture di frutti e verdure a scopo alimentare? ....o forse è più semplice accettare di essere umani e lasciare l'ipocrisia ai coglioni!!

    Report

    Rispondi